Cari soci, è nostra volontà informarvi sulla situazione dello Stabilimento Balneare Elioterapico dell’Istituto Gaslini e le azioni che abbiamo dovuto intraprendere per riuscire a portare avanti questo progetto.

Ogni anno la gestione economica dello stabilimento è sempre stata ovviamente in perdita in quanto le spese necessarie all’apertura e alla dotazioni obbligatorie di sicurezza sono state sempre ben maggiori degli incassi ricevuti dagli abbonamenti dei soci. Solo per farvi capire l’entità delle spese, ogni anno solo il costo dei bagnini si aggira sui 17-18 mila euro.

Negli anni passati l’Istituto Gaslini ha sempre aiutato il CRIGG, gestore dello stabilimento, a rimediare a questo bilancio nettamente in perdita. Purtroppo quest’anno l’istituto non è stato in grado di erogare questi aiuti economici ed è per questo che l’apertura del 2018 è stata seriamente a rischio.

Fortunatamente grazie all’impegno di alcuni volontari e alla GASLINI ONLUS che è stata sensibile verso il nostro appello di aiuto, siamo riusciti a garantire l’apertura anche quest’anno.

Ricordiamo che lo Stabilimento Balneare Elioterapico è destinato con priorità ai bambini dell’istituto, a dare qualche ora di svago al sole a loro e i propri accompagnatori. Noi del CRIGG ci terremo che questa speciale peculiarità del nostro Istituto continui a esistere.

Negli ultimi anni non abbiamo mai aumentato i costi per l’accesso allo stabilimento per i dipendenti e agli aventi diritto, anche per incentivare questo momento di aggregazione estivo tra i vari dipendenti e figure professionali che ruotano intorno all’istituto.

Quest’anno purtroppo ci troviamo costretti a dover ritoccare le tariffe proprio per evitare che lo stabilimento rischi di non esistere più. Pensate a questo vostro piccolo sforzo economico in più rispetto agli altri anni come a un contributo rivolto anche ai piccoli pazienti per permettergli di farsi un bagno o rilassarsi qualche ora sotto al sole.

Per questo chiediamo la vostra comprensione se quest’anno abbiamo dovuto aumentare i prezzi degli abbonamenti stagionali. Vi ricordo che senza il vostro contributo economico proveniente dagli abbonamenti o dagli ingressi lo stabilimento non potrebbe andare avanti.

Inoltre vorremo rendere noto che con un piccolo contributo gli spazi della spiaggia possono essere messi a disposizione di reparti o associazioni per organizzare cene aggregative o eventi.

Siamo aperti a vostri suggerimenti e alla ricerca di volontari per cercare di raccogliere risorse per poter andare avanti con le nostre gambe.

Vi chiediamo di aiutarci inoltre a diffondere questo messaggio e invitare i vostri colleghi a partecipare alla vita dello stabilimento.

Vi ringraziamo e vi auguriamo una buona estate.

Il direttivo CRIGG


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *